GAMES

Greak: Memories of Azur - La Recensione (PC)

Greak: Memories of Azur - La Recensione (PC)

Greak: Memories of Azur è un bellissimo gioco per giocatore singolo a scorrimento laterale con animazioni disegnate a mano. Vestirai i panni di tre fratelli: Greak, Adara e Raydel per guidarli attraverso le terre di Azur. Alterna il controllo tra loro e usa le loro abilità uniche per sfuggire all'invasione di Urlag. Greak è il nome del personaggio principale e il fratello minore dei tre. Appartiene a una razza magica chiamata Courines, che è attualmente sotto l'attacco di un'invasione nemica da una fazione chiamata Urlags. Questa battaglia va avanti da molto tempo e i Courine stanno iniziando a fuggire dalle loro stesse terre. L'obiettivo di Greak è riunirsi con suo fratello (Raydel) e sua sorella (Adara) e poi fuggire dalle terre di Azur costruendo pezzo per pezzo un dirigibile. Durante il gioco, troverai ogni fratello in diversi scenari e, una volta fatto, si uniranno all'avventura e ti aiuteranno a progredire nel gioco.


Arte e animazione disegnate a mano: goditi una trama accattivante sulla famiglia, la casa e l'unione in tempi difficili mentre scopri scenari colorati ed espressivi. Risolvi i puzzle appositamente realizzati per trovare e raccogliere i pezzi mancanti di un dirigibile attraverso un mondo interconnesso. Scopri nuove aree e combatti contro un'ampia varietà di nemici per salvare i Courines dall'invasione di Urlag. Durante il gioco, incontrerai bellissime clip cinematografiche disegnate a mano che accompagneranno i momenti chiave della storia per immergerti nel mondo di Azur. La colonna sonora dell'orchestra è poi registrata dal vivo: goditi i temi musicali espressivi e d'atmosfera creati appositamente per vivere un'avventura unica.

Questa è una traduzione personale della pagina del negozio di Steam dove è presentato questo capolavoro per occhi ed orecchie. Da subito questo gioco ci ha ricordato Hollow Knight e se vi è piaciuto sicuramente Greak: Memories of Azur fa per voi. Vi avvertiamo subito però di un dettaglio fondamentale: il gioco si può concludere tranquillamente in 6-8 ore. Valutate bene l'acquisto (attualmente in vendita a 19,99 euro) prima di poi arrabbiarvi o restare delusi da una storia così "breve". Fornito questo dettaglio importante capite da subito che raccontarvi ulteriormente la storia sarebbe una condanna e quindi la recensione sarà SPOILER FREE. Qualche dettaglio possiamo sicuramente fornirvelo ma per farlo vi allegheremo semplicemente qualche screenshot davvero carino.

Anche per questo titolo desideriamo dividere la recensione nei seguenti punti: GRAFICA e GAMEPLAY.

GRAFICA

Fenomenale, incredibile e davvero MERAVIGLIOSAMENTE realizzata con disegni a mano. Le ambientazioni sono speciali e fantasticamente ben riuscite dando subito ai nostri occhi un infinità di colori che lascia davvero a bocca aperta anche i meno amanti del genere. Crediamo e sosteniamo che questo gioco sia prima ancora che da giocare da VEDERE ed ESPLORARE in toto solo per il piacere di vedere le varie location sia naturali che urbane. Nessun problema di fps registrato sia nella modalità a 1080p che a 4k.

 GAMEPLAY

Questa sezione sarà purtroppo lunga e speriamo non vi tolga ogni interesse nell'acquisto di questa meraviglia visiva. Finché giocheremo solo con Greak, il gioco non è niente di speciale, ma non appena avremo trovato Adara dovremo alternare il controllo tra di loro. Quello che sembra inizialmente divertente diventa poi un po' macchinoso, perché nonostante ci sia un modo per controllarli entrambi allo stesso tempo, questi saltano in modo leggermente diverso. Il gioco ci obbliga quindi ad  attraversare sezioni difficili con uno dei due personaggi e poi ripeterlo con il secondo, sperando che non vengano attaccati o uccisi fuori dallo schermo mentre attraversi lentamente le aree due volte di seguito. Gli enigmi che devi risolvere insieme sono per lo più semplicissimi, come uno che apre la porta, l'altro lo attraversa e lo tiene aperto dall'altro lato in modo che il primo possa passare.

C'è un'opzione per chiamare l'altro personaggio dalla tua parte, ma funziona solo se non ci sono ostacoli tra di voi. Tutto ciò diventa leggermente frustante se aggiungiamo il problema dei CHECKPOINT SALVATAGGIO. Il gioco può essere salvato manualmente in alcuni punti di salvataggio, ma sebbene non siano esattamente rari, non sono neanche dietro ogni angolo. Questa cosa ci ha innervosito davvero molto perché perdere i tuoi pochi punti vita significa GAME OVER e ricominciare dall'ultimo savepoint, avendo perso tuuuuutti i tuoi progressi. Il gioco non si salva automaticamente, né prima dei boss (o dopo) né quando cambi posizione. Ciò aumenta ancora di più la tentazione di premere ALT + F4 e passare ad altro.

 

Un altro aspetto che ci ha lasciato l'amaro in bocca è l'INVENTARIO. È limitato a pochi slot che possono contenere fino a massimo 3 unità degli stessi oggetti in un singolo slot. Questo purtroppo ci costringe a usare gli oggetti di consumo senza senso pur di liberare lo spazio per raccogliere qualcosa di più interessante o utile. Il messaggio "BORSA PIENA"  diventa quindi già dalla fine del tutorial un piccolo incubo. Sono poi distribuiti in alcune zone dei calderoni dove potremo cucinare i vari oggetti che raccogli per craftare altri materiali o cibi decisamente più interessanti. Anche quando poi troveremo finalmente Adara, l'inventario aumenta di altri 3 slot, ma questo non è ancora sicuramente abbastanza. Procedendo verso la fine di questa "caduta verso il basso" reputiamo la mappa davvero inutile ed inconsistente. E' necessario avere una mappa con un livello di dettaglio maggiore che permetta anche di "gustare" meglio queste ambientazioni. Concludiamo questa sezione con l'ultimo colpo di grazia che personalmente mi ha deluso. Non esiste una cassa di stoccaggio, deposito o altro dove contenere i materiali trovati in giro. Davvero davvero davvero un peccato.

 

Tirando un po' le somme ci troviamo davvero divisi e confusi nel dare un giudizio generale a questo titolo. Sosteniamo però che se i 19,99 euro per l'acquisto di Greak: Memories of Azur possano essere giustificati dalla qualità grafica ed audio il gameplay abbassa questo "valore" ben sotto i 10 euro. Voi che dite? Vi è piaciuto? Troppo breve? Siamo curiosi di sapere anche il vostro punto di vista.

 

 7.5Voto KotaWorld.it10Grafica4.5Gameplay8Ottimizzazione

 

KotaWorld - Autore
Qualche informazione a riguardo

Di professione si alterna tra essere un Biologo marino ed docente di Biologia e Chimica in un Liceo. Fin da piccolo è cresciuto seguendo i saggi consigli del padre, un giocatore assiduo di Nintendo 86 (NES) e provando con una grande curiosità ad imparare ogni cosa riguardo la gestione di un computer, il relativo problem solving e la conseguente manutenzione. Fonda i KotA con altri tre intimi amici, gestendo prima il canale discord e dal 2019 dirige questo magazine tramite l'aiuto di cari amici del gruppo KotA staff.
Il suo punto forte? Essere un temibile factotum autodidatta dalla curiosità morbosa. 

Ultimi articoli dell'autore:

Il nostro canale 

 

 

 

 

Twitchers Affiliati Kotaworld.it

maddie_lena  Ita_DearMax

 

Autori KotaWorld.it - Clicca per scoprire chi sono

/images/Editors2/Arnitxe/arnitxe_scritta.jpg

/images/Editors2/Eughenos/eughenos_scritta.jpg

gbfonzie

/images/Editors2/Lemon/lemon_scritta.jpg

/images/Editors2/Noldor/Noldor_scritta.jpg

Ryuk1980

Ale bn

/images/Editors2/Stain/Stain_bn.jpg

/images/Editors2/Ubi/ubi_bn.jpg

war bn

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.