GAMES

THE WAYLANDERS [Early Access] - La Recensione

THE WAYLANDERS [Early Access] - La Recensione

Oggi ci spostiamo sul genere GDR con il nuovo titolo sviluppato dal team spagnolo Gato StudioThe Waylanders è ambientato a Brigantia, antica città nel nord della Spagna (in Galizia), non certo una casualità perché la sede di Gato Studio si trova a La Coruña, il cui antico nome era proprio Brigantia. Il gioco ci trasporterà in due epoche distinte, Celtica e Medioevale, condite da creature mitologiche, viaggi nel tempo, storie d'amore ed un pattern di gioco "causa-effetto" che ci permetterà di ottenere finali differenti a seconda delle nostre scelte durante l'avventura. Piccolo disclaimer: in questo articolo è presente la recensione della versione Early Access del gioco e ci riserviamo la possibilità di modificarla quando il gioco sarà rilasciato ufficialmente.

Prezzo e data di uscita

Prezzo Early Access: 34,99€ (Steam)
Data Early Access: 16/06/2020 (Steam)
Prezzo di rilascio: TBD
Data di rilascio: TBD


 

La preparazione

Fin dall'inizio possiamo notare come in Gato Studio abbiano deciso di puntare molto sulla grafica e sull'attenzione ai dettagli. La personalizzazione del nostro personaggio ne è una prova evidente; possiamo scegliere tra quattro razze: Umani, Werewolf (una sorta di uomini-lupo), Mourian (immortali, ricordano molto gli elfi) ed i Semi-Fomorian (giganti). Una volta scelta la razza dovremo scegliere la classe tra guerriero, guardiano, ladro, ranger, mago e guaritore ma non è finita qui perché a questo punto dovremo scegliere la discendenza, una sorta di storia predefinita per avere un "passato" legato al nostro personaggio. Il gioco non è disponibile in italiano ma la presenza dell'ottimo doppiaggio in inglese e dei sottotitoli per niente invasivi rendono i dialoghi scorrevoli e piacevoli da seguire.

 Il gameplay

Dopo un lungo preludio ci troviamo ad esplorare il primo scenario con un piccolo tutorial e già qualche colpo di scena. I dialoghi sono i classici "a risposta multipla" e svariano da quelli seri nei quali stare attenti alla risposta a quelli più divertenti dove il sarcasmo la fa da padrone. Il sync tra il doppiaggio e la bocca dei personaggi è fatto molto bene, quasi realistico. Purtroppo non è tutto rose e fiori perché stiamo parlando di un GDR quindi il combattimento è una parte fondamentale dell'esperienza e, ad essere onesti, non è il massimo ma vi spiego perché: le battaglie sono spaventosamente confusionarie in relazione al numero di personaggi da controllare, tasti e funzioni che si ha a disposizione e che ovviamente bisogna ricordare; è vero che è disponibile la pausa tattica ma questo non fa altro che interrompere il combattimento rendendo il tutto un po' noioso. Le boss fight durano troppo poco e non si differenziano molto dai classici combattimenti tranne per la teatralità e i dettagli degli avversari che incontreremo. Una nota positiva è la nuova meccanica delle "formazioni" che permette di sfruttare tutti i personaggi del party trasformandoli un'unità di combattimento con varie possibilità: si va dalla falange greca (che è la prima che si incontra nell'avventura) fino alle più fantasiose trasformazioni in altre creature giganti. Non è possibile, invece, scegliere la difficoltà di gioco.

Ottimizzazione

Abbiamo provato il titolo su questa configurazione:

Intel Core i7-7700K @ 4.20 GHz

Asus GeForce GTX 1080 STRIX O8G 11 Gbps, 8192 MB GDDR5X

Corsair Vengeance LPX DDR4  2.400 MHz (2x8GB)

Risoluzione 2560 x 1440

Nonostante la grafica stile cartoon il gioco ha dei cali di frame soprattutto nelle ambientazioni molto dettagliate o durante le boss fight. Durante il nostro viaggio incontreremo parecchi caricamenti, troppi se pensiamo ad altri open world. Ottimo invece il comparto audio e la colonna sonora composta da Inon Zur, compositore della colonna sonora di Fallout, vincitore di un Emmy Award e 3 volte candidato ai BAFTA.

7Voto KotaWorld.it8.5Grafica6Gameplay6.5Ottimizzazione

KotaWorld - Autore
Qualche informazione a riguardo

Giulio "Arnitxe" Izzo nasce nel 1996 a Milano e fin dalla tenera età capisce che il mondo videoludico lo accompagnerà per molto tempo. Comincia la sua video-avventura sul GameBoy Color (azzurro) con SuperMario Bros Deluxe e la consapevolezza di non saper completare la maggior parte dei livelli... dopo anni di esperienza sul mondo Nintendo a casa arriva Sony con la PlayStation 2 e comincia quella che sarà la storia d'amore più longeva, quella con il mondo Sony, e che continua ancora oggi con la PS5. Nel 2016, complice l'ingresso nel mondo del lavoro, assembla il suo primo PC e viene a conoscenza di questo gioco sconosciuto "PUBG". Sarà proprio questo a portarlo a ricercare compagni di avventura fino all'incontro con Eughenos che lo accoglierà a braccia aperte nei KotA, community che ai tempi contava ancora pochi membri. Dopo centinaia di ore di gioco sui Battle Royale prende una pausa dal mondo PC per dedicarsi a tempo pieno al mondo single player su console fino al grande ritorno nel 2020, anno in cui diventa Editore per KotaWorld.it 

Ultimi articoli dell'autore:

Il nostro canale 

 

 

 

 

Twitchers Affiliati Kotaworld.it

maddie_lena  Ita_DearMax

 

Autori KotaWorld.it - Clicca per scoprire chi sono

/images/Editors2/Arnitxe/arnitxe_scritta.jpg

/images/Editors2/Eughenos/eughenos_scritta.jpg

gbfonzie

/images/Editors2/Lemon/lemon_scritta.jpg

/images/Editors2/Noldor/Noldor_scritta.jpg

Ryuk1980

Ale bn

/images/Editors2/Stain/Stain_bn.jpg

/images/Editors2/Ubi/ubi_bn.jpg

war bn

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.