GAMES

Jars - La Recensione

Jars - La Recensione

 

Introduzione di Steam:

Ci sono più cose in quel libro, Victor, di quante tu ne possa immaginare.

Unisciti alla bizzarra avventura di Victor nello scantinato di famiglia. Scopri creature malvagie ed enormi servitori nascosti nel buio della cantina. Quali oscuri segreti si celano sotto la casa? Perché mancano alcune pagine in questo libro misterioso? E che ci fa Dracula in cantina?! Il destino del mondo dipende dal piccolo Victor! Salverai il mondo o finirai in punizione?

L’obiettivo è semplice: distruggere tutti i barattoli!

JARS è un gioco di strategia con rompicapi ed elementi di un classico tower defense.Il tuo obiettivo principale è rompere tutti i barattoli e proteggere il Sarcofago!
Pensa rapidamente e pianifica con attenzione: dovrai adattare la tua strategia a ogni livello.
 

Uno stile grafico davvero unico e ispirato ai classici divertenti e spettrali

Una grafica disegnata a mano che riflette perfettamente l’atmosfera di una vecchia e cupa cantina con un pizzico di humor nero.

JARS si concentra sulla casualizzazione e l’adattamento

Il giocatore non può mai sapere con certezza cosa conterrà ogni barattolo, perciò ogni scoperta sarà emozionante.Un’avventura piena di sorprese, grazie a nuove meccaniche e situazioni in ogni livello!



Costo: 11,99 euro


Data di uscita: 20 Ottobre 2021

Piattaforma: Steam e Nintendo Switch

Alla parola gioco "Tower defence" il nostro Eughenos non resiste e l'hype sale subito fino al settimo cielo. Aggiungiamo poi un pizzico di ambientazione "oscura",un spruzzatina di gioco realizzato con disegni fatti a mano e la frittata è fatta. Ma piano piano signori... andiamo per ordine ed iniziamo questa recensione:

STORIA

La storia di questo titolo si presenta tanto semplice quanto azzeccata. La lore viene raccontata tramite brevi spezzoni video. posizionati strategicamente ogni tot livelli. di modo da stuzzicare la curiosità del giocatore. Tutto cio è pensato nell'ottica di procedere il prima possibile a comprendere al meglio il sussegursi degli eventi. Il giovane Victor, insieme al sempre presente padre, è un appassionato naturalista costantemente alla ricerca di insetti ed animali particolari da guardare ed analizzare. Un giorno qualsiasi un pipistrello tramortito colpisce la loro attenzione e, senza pensarci due volte, padre e figlio decidono di portarlo a casa per analizzarlo. Tutto sembra procedere per il meglio quando, inavvertitamente, il pipistrello riprende coscienza e con un guizzo pipistrelloso morde al collo il padre di Victor. Dopo un istante di gelo ed incredulità, il padre in un raptus schizzofrenico impazzisce e scappa in preda alla follia senza più rientrare a casa neanche a distanza di parecchi giorni. Riuscirà il piccolo Victor a rintraccare il padre e portarlo a casa?

 

 

GAMEPLAY

Il gameplay si struttura in una meccanica "Tower Defence" caratterizzata da un ambiente 2D lineare ma sviluppato su più piani verticali. Lo scopo è semplicissimo, rompere tutte le JARS (barattoli) ed allo tempo difendere i barattoli "sarcofagi" dove sono contenuti i pipistrelli. Ma cosa succede rompendo questi barattoli? In maniera completamente randomica dentro ai barattoli è possibile trovare sia alleati piazzabili proprio nell'ottica tower defence e quindi utili per difendere i sarcofagi sia nemici terribili (formiche, topi, ragni, scarafaggi...) che in ogni modo possibile cercaranno di rompere i sarcofagi e liberare i pipistrelli contenuti.

 

Ma...che tipo di progressione ha questo gioco? La lore giustifica questa modalità di gioco con una successione precisa di livelli che caratterizzano il viaggio che il piccolo Victor deve svolgere. Egli infatti dovrà muoversi da subito verso le scale della casa e poi il seminterrato ma per farlo dovrà appunto superare questi livelli.

 

La difficoltà dei livelli è ben studiata e si parte da livelli iniziali molto semplici ad un progressivo incremento della difficoltà, che stimola l'ingegno e lo sviluppo di un senso critico strategico. Tutto ciò è dettato sempre dalla sorpresa di non sapere cosa sia contenuto in ogni singolo barattolo, rendendo quindi necessario formulare strategie diverse barattolo per barattolo. Esiste poi una ben studiata continuità tra un livello e l'altro, proseguendo nel gioco sarà infatti possibile sbloccare dei potenziamenti dei minion rendendoli quindi più adatti alle varie situazioni incontrabili. Tale sistema di perks non è generoso e permette la selezione solo di alcuni potenziamenti che volta per volta devono essere sostituiti per richiesta del gioco stesso o per adattarsi meglio al livello da svolgere. Meccanica tanto semplice e poco laboriosa che però richiede spirito strategico al giocatore che dovrà quindi fare una corretta scelta dei vari potenziamenti disponibili.

 

 

 

GRAFICA

Uno stile grafico ben riuscito, realizzato mescoldando l'idea del gioco creato tramite disegni svolti a mano e un ambientazione decisamente "gotica-oscura", rende questo gioco piacevole sia da vedere visamente che da giocare. Probabilmente a causa di qualche impostazione ancora non ben fixata il gioco non è quasi mai sceso sotto i 1300fps (ovviamente irrealistici) e visivamente si è attestato tra i 60-120 fps reali. Questo stile grafico è sempre più diffuso negli ultimi anni e permette oggettivamente di vivere molto di più l'ambiente ricreato, evitando di soffermarsi su piccolezze grafiche e/o similiturdini realistiche. Tutto ciò concede quindi sia al giocatore che agli sviluppatori di mantere un livello di dettagli semplice ma decisamente assolutamente efficace, con pochi bugs o glitch.

TIRIAMO LE SOMME

Siamo piacevolmente sorpresi di come un concept così semplice sia allo stesso tempo molto divertente. Non si sviluppa come un gioco da giocare giorno e notte per finirlo il prima possible ma è quel tipo di gioco per cui ogni momento è buono per dire "Dai che vado avanti volentieri con altri 10-15 livelli". La longevità di questo Tower Defence è poi la chiave di un possibile successo, la successione randomica sia della comparsa dei nemici e che della posizione dei barattoli nel corso dei livelli rende questo gioco bello da giocare. In un'ottica di mondo videludico sempre più multiplayer e meno singleplayer sarebbe carino trovare la meccanica di sfidare amici o proseguire in specifici livelli pensati in co-op. Il prezzo del titolo è poi invitante con i suoi 11,99 euro che, secondo il nostro modesto parere, sono ben spesi. E voi che ne pensate? Chi di voi l'ha già acquistato?

 

7.8Voto KotaWorld.it7.5Grafica8Ottimizzazione8Gameplay

 

 

 

KotaWorld - Autore
Qualche informazione a riguardo

Di professione si alterna tra essere un Biologo marino ed docente di Biologia e Chimica in un Liceo. Fin da piccolo è cresciuto seguendo i saggi consigli del padre, un giocatore assiduo di Nintendo 86 (NES) e provando con una grande curiosità ad imparare ogni cosa riguardo la gestione di un computer, il relativo problem solving e la conseguente manutenzione. Fonda i KotA con altri tre intimi amici, gestendo prima il canale discord e dal 2019 dirige questo magazine tramite l'aiuto di cari amici del gruppo KotA staff.
Il suo punto forte? Essere un temibile factotum autodidatta dalla curiosità morbosa. 

Ultimi articoli dell'autore:

Il nostro canale 

 

 

 

 

Twitchers Affiliati Kotaworld.it

maddie_lena  Ita_DearMax

 

Autori KotaWorld.it - Clicca per scoprire chi sono

/images/Editors2/Arnitxe/arnitxe_scritta.jpg

/images/Editors2/Eughenos/eughenos_scritta.jpg

gbfonzie

/images/Editors2/Lemon/lemon_scritta.jpg

/images/Editors2/Noldor/Noldor_scritta.jpg

Ryuk1980

Ale bn

/images/Editors2/Stain/Stain_bn.jpg

/images/Editors2/Ubi/ubi_bn.jpg

war bn

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.