GAMES

Nanotale Typing Chronicles - La Recensione (PC)

Nanotale Typing Chronicles - La Recensione (PC)

Probabilmente scrivere questa recensione richiederà un utilizzo della tastiera inferiore rispetto a quello richiesto dal titolo recensito. Nanotale: Typing Chronicles, come suggerisce il sottotitolo, è infatti un RPG typing game, un gioco in cui per svolgere qualsiasi azione dovremo affidarci alle nostre capacità dattilografiche. Seguito spirituale di Epistory, il nuovo lavoro del team belga Fishing Cactus, uscito ufficialmente lo scorso 31 marzo dopo più di un anno di permanenza in Early Access, rispolvera l'ormai vetusta formula dei typing game, arricchendola con una trama semplice ma affascinante all'interno di un mondo magico e fiabesco. Ma non perdiamoci in chiacchere e andiamo a vedere per bene di che si tratta, *scrocchio le dita* cominciamo!

 

C'era una volta un'Archivista

Il nostro nome è Rosalinda e siamo una giovane Archivista che ha appena raggiunto la maggiore età. Per questo motivo Lavanda, la nostra mentore, ci affida un prezioso quaderno dove appuntare tutte le nozioni che scopriremo durante il nostro viaggio. La nostra mansione infatti è quella di catalogare informazioni riguardanti piante, animali, minerali, insomma tutto ciò che popola il mondo incantato di Nanotale. Quella che però sembrava una prima giornata introduttiva al nostro lavoro si trasforma di fatto in una battaglia tra Vera Magia e Magia Dissonante, con la nostra protagonista che scopre di possedere poteri magici di cui non era minimamente a conoscenza: Rosalinda è infatti in grado di lanciare potenti incantesimi sfruttando gli elementi naturali come il fuoco e il ghiaccio, il tutto ovviamente grazie al sapiente utilizzo della tastiera (ma sulle dinamiche di gameplay torneremo più avanti).

Senza volervi spoilerare ulteriormente la trama di Nanotale, possiamo dirvi che il titolo è strutturato come un tipico RPG, in cui alla missione principale per far proseguire la trama, si affiancano semplici missioni secondarie, che potremo decidere di completare o meno. Di fondamentale importanza diventa quindi l'esplorazione del mondo di gioco, non solo per raggiungere gli obiettivi delle missioni, ma anche per scoprire e catalogare le numerose forme di vita e reliquie presenti in ogni anfratto dei vari biomi che compongono il gioco.

 

Man mano che incontreremo le stesse piante, o gli stessi animaletti, la nostra conoscenza di loro si approfondirà, e questo ci permetterà inoltre di guadagnare preziosi punti esperienza che ci permetteranno di salire di livello e quindi incrementare la nostra barra della vita e barra del mana (necessario per lanciare incantesimi e attacchi). In più potremo sbloccare, sempre digitandoli, dei perk speciali, che ci faciliteranno non poco la vita, soprattutto durante i combattimenti.

Il ritmo del gioco è infatti finemente alternato tra rilassanti fasi di esplorazione e risoluzione di semplici enigmi ambientali, alle più stressanti e avvincenti fasi di combattimento, in cui saremo spesso chiamati a sconfiggere orde di nemici senza morire prima dello scadere del tempo. Per attaccare i nemici basterà digitare le parole che fluttueranno sopra di essi, oppure sfruttare i nostri incantesimi, più efficaci ma che richiedono ovviamente un prezzo maggiore di mana.


Ne uccide più la tastiera che la spada

Passiamo quindi ad analizzare la componente fondamentale di questo titolo: il gameplay. In Nanotale OGNI AZIONE si svolge digitando sulla tastiera, tanto che potete tranquillamente mettere il mouse da parte una volta avviato il titolo. Dalla navigazione nei menù, alla scelta delle opzioni nei dialoghi, l'utilizzo di qualsiasi altra periferica è completamente opzionale. Ovviamente è possibile utilizzare il layout che ci è più congeniale e, fortunatamente, è presente la localizzazione scritta in italiano (e in altre 10 lingue), cosa che rende di sicuro più fruibile il titolo, visto che digitare parole in una lingua non madre aggiunge sicuramente uno strato in più di difficoltà. Difficoltà che scala in maniera eccellente con il proseguire del gioco, partendo in maniera rilassata e quasi didattica nei primi minuti e diventando già discretamente impegnativa già durante l'incontro con il primo boss.

Come dicevamo Rosalinda è in grado di lanciare incantesimi, e questo è possibile premendo la barra spaziatrice e aprendo il menù delle magie. Da qui potremo scegliere quale stregoneria lanciare, e quali modificatori applicare a tale incantesimo. Sarà importante inoltre combinare le nostre magie con l'ambiente di gioco, sfruttandolo a nostro vantaggio: ci sono per esempio delle piante che, se colpite, sprigionano fiamme, oppure rilasciano acqua, tutti elementi che possono essere sfruttati per ottenere potenti combo. 

Tecnicamente parlando...

Abbiamo provato Nanotale: Typing Chronicles sulla seguente configurazione:

AMD Ryzen 7 3700x @ 3.60 GHz

Gigabyte GTX 1080 8Gb

Kingston Hyper x FURY (2x8Gb) DDR4

Risoluzione 2560x1440 (21:9)

Gli sviluppatori hanno optato per un RPG in visuale isometrica e una grafica in cell-shading che personalmente ho apprezzato, anche se talvolta, specie per quanto riguarda la realizzazione degli NPC, si è dimostrata un po' troppo rozza e poligonale. Ambientazioni e paesaggi sono in ogni modo decisamente piacevoli da esplorare ed il level design non è male, anche se talvolta trovare la strada per proseguire non è stato propriamente intuitivo. Gli onirici e misteriosi biomi di Nanotale sono un piacere per gli occhi, ma è un peccato che il tutto non sia supportato da un comparto sonoro all'altezza, soprattutto per quanto riguarda effetti ambientali e musiche. Peccato anche per la mancanza di supporto alla risoluzione 2K Ultra-wide, che mi ha costretto a giocare a una risoluzione inferiore alla nativa. Nonostante una grafica semplice e una risoluzione inferiore, il titolo comunque non si è dimostrato eccelso in quanto a stabilità del frame-rate, ballerino soprattutto durante i combattimenti. Presenti pure alcuni bug, molto spesso con la protagonista che rimane incastrata e impossibilitata a muoversi, con unica soluzione quella di riavviare la partita.

In conclusione

Nanotale: Typing Chronicles è sicuramente un RPG piacevole, che ha nelle peculiari meccaniche dattilografiche la sua croce e delizia: se da un lato questo particolare gameplay può attirare giocatori nostalgici o appassionati del genere, è anche vero che la digitazione può allontanare una fetta importante di utenza, ritenendo questa meccanica noiosa o non interessante. Un gioco di nicchia sostanzialmente questo Nanotale, da apprezzare per l'essere in contemporanea un buon RPG e anche un titolo tutto sommato didattico, che ci può permettere di migliorare le nostre abilità di scrittura digitale divertendoci e seguendo le vicende di Rosalinda, in un universo incantato tutto da scoprire.

6.8Voto KotaWorld.it7Grafica7Gameplay6.5Ottimizzazione

 

 

KotaWorld - Autore
Qualche informazione a riguardo

Appassionato di videogames, cinema e musica, nel tempo libero frequenta l'Università con il folle obiettivo di laurearsi. La sua carriera videoludica inizia nel lontano '98 grazie a un Nintendo 64 seguito poco dopo da un GameBoy Color. L'incontro con picchiaduro del calibro di Tekken 3 e Mortal Kombat 3 lo porta ben presto ad abbandonare la troppo politically correct Nintendo per lanciarsi nelle braccia di Sony. Dopo anni di fedeltà e amore (platonico) per Kazuo Hirai, passa alla PC Master Race e fonda, insieme ad altri amici, dapprima il team KotA e poi KotaWorld, per il resto...beh staremo a vedere. 

Ultimi articoli dell'autore:

Il nostro canale 

 

 

 

 

Twitchers Affiliati Kotaworld.it

maddie_lena  Ita_DearMax

 

Autori KotaWorld.it - Clicca per scoprire chi sono

/images/Editors2/Arnitxe/arnitxe_scritta.jpg

/images/Editors2/Eughenos/eughenos_scritta.jpg

gbfonzie

/images/Editors2/Lemon/lemon_scritta.jpg

/images/Editors2/Noldor/Noldor_scritta.jpg

Ryuk1980

Ale bn

/images/Editors2/Stain/Stain_bn.jpg

/images/Editors2/Ubi/ubi_bn.jpg

war bn

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.