Transport Fever 2 : La recensione (PC)

Transport Fever 2 : La recensione (PC)

Eccomi qui alla mia seconda review gaming. Anche questa volta il titolo sotto esame è una simulazione gestionale, ovvero  Trasport Fever 2, secondo capitolo della saga del simulatore di gestione trasporti sviluppato da Urban Games con editor Good Shepherd Entertainment.

Il gioco è uscito l'11 Dicembre 2019 su Windows e Linux ma è arrivato su Mac solo il 23 Febbraio 2021.
Eccovi le info principali:

Prezzo: 39,99 €

Spazio su disco: 24 GB circa

Requisiti minimi:

  • Sistema operativo: Windows 7, 8 or 10 (64-bit)
  • Processore: Intel i5-2300 | AMD FX-6300
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 560 o AMD Radeon HD 7850, 2 GB VRAM

Requisiti consigliati:

  • Sistema operativo: Windows 7, 8 or 10 (64-bit)
  • Processore: Intel i7-4770k | AMD Ryzen 5 1600
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 1060 o AMD Radeon RX 580, 4 GB VRAM

Macchina per il test:

  • Sistema operativo: Windows 10 (64 bit)
  • Processore: Intel: Intel Core i7-7700 3.6 GHz 
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Scheda video: Zotac Geforce GTX 1070 AMP EXTREME con 8 GB VRAM
  • Installato su disco: HDD 512GB 
  • Risoluzione: UHD 2560x1440

 


 

 

Trasport Fever 2 è un gestionale di trasporti a 360° . Lo scopo del gioco è creare un impero economico basato sul sistema trasporti di merci e persone, attraverso tutti quegli elementi che hanno permesso nel corso dei secoli lo sviluppo industriale e l'espansione territoriale.
Nessuna barriera potrà mai ostacolarvi nel raggiungimento dei vostri obiettivi. Traccerete sentieri, strade, autostrade che vi permetteranno di collegare le varie città, gestirete le ferrovie e il sistema navale, creerete aeroporti e curerete le rotte di trasporto tutto con un interfaccia snella ed intuitiva.

Sono presenti due modalità di gioco, la classica modalità libera e la campagna.
Nella modalità libera sceglierete il vostro territorio di sviluppo e inizierete a sbizzarrirvi nella gestione dei trasporti sia dal punto di vista commerciale che turistico/lavorativo. Avrete quindi due tipologie di gestione, una riguardante il trasporto merci e una riguardante il trasporto di persone, potrete articolare i mezzi tra quelli che vanno su strada, a quelli su rotaia fino ad arrivare ai trasporti navali e aerei. Potrete gestire le varie linee di trasporto e i vari veicoli assegnando loro il compito da svolgere, potrete creare ponti, gallerie e sottopassaggi. Avrete la gestione separata dei veicoli passeggeri e dei veicoli merci attraverso i relativi centri di smistamento. Il tutto in semplicità e senza grosse difficoltà, perchè una volta capito il meccanismo di funzionamento del più piccolo dei carretti, siate sicuri di poterlo applicare anche alla più grande delle navi merci. Ovviamente come in tutti i gestionali che si rispettano non dovete assolutamente sottovalutare l'aspetto economico.

La modalità campagna invece vi mette difronte ad una serie di obbiettivi da raggiungere per poter andare avanti con la storia. Partendo dalle epoche antiche pian piano arriverete a centrare obiettivi sempre più complessi fino ad arrivare ai tempi di oggi. Ogni epoca ha i propri mezzi e le proprie strutture in linea con i design di quel tempo. Dal Rinascimento agli anni 2000 avrete a che fare con Carri trainati da animali, treni a vapore, fino ad arrivare ai motori a scoppio , ai Tir le navi cargo, i treni ad alta velocità e i boeing.

Insomma se cercate un gestionale di questo tipo, che non implichi una ossessiva dimestichezza e applicazione, siete nel posto giusto. La grafica spettacolare è il fiore all'occhiello del titolo, la cura dei dettagli dei vari mezzi di trasporto e la presenza anche di numerose MOD vi permetteranno di personalizzare la vostra esperienza di gioco nel migliore dei modi, godendo di visuali eccezionali e paesaggi mozzafiato.

La mia esperienza di gioco si articola in poco meno di 10 ore, durante le quali ho provato maggiormente la modalità campagna, la vera novità di questa seconda versione di Trasport Fever. Inutile dire che sono stato rapito dalla grafica e dalla bellezza dei paesaggi e dei dettagli. Rispetto ad altre simulazioni dove magari è più curato l'aspetto gestionale piuttosto che quello grafico, qui la grafica prende il sopravvento, diventando una vera e propria goduria per gli occhi. Il gioco però nelle meccaniche porta poche innovazioni rispetto al primo titolo. Personalmente la semplicità dei vari passaggi mi ha sorpreso ma non sempre in maniera positiva, in quanto a lungo andare il gioco risulta essere troppo ripetitivo. La campagna risulta spesso noiosa e le missioni principali sono tutte molto simili. Oltre agli obbiettivi ordinari durante la run della campagna troveremo anche qualche missione speciale, di cui però faccio fatica a capire il senso. Spesso si riducono in qualche click su punti predefiniti della mappa o in azioni realizzabili in pochissimo tempo. 

Il gioco non ha la lingua Italiana, e a distanza di 1 anno e mezzo dall'uscita ufficiale credo sia una grossa pecca almeno per quanto concerne la parte dei testi. La grafica come detto più volte è eccellente per essere un gestionale ma spesso soffre di alcuni drop di framerate soprattutto nelle visuali in prima persona. La fase di caricamento è lenta...troppo lenta, nonostante sia consapevole che la mia installazione su HD ne sia la causa, sono dell'idea che non si possano spendere quasi 10 minuti per passare dall'apertura del gioco alle prime azioni. Inoltre più di una volta il gioco durante il suo svolgimento è andato in crash...tra cui la prima volta alla prima apertura.
Il prezzo a mio avviso è spropositato, forse e lo ripeto ancora una volta solo giustificato dalla grafica...ma a lungo andare personalmente non ho trovato stimoli per poter continuare il gameplay e di conseguenza consiglierei l'acquisto solo ai veri appassionati del genere.

 6.5Voto KotaWorld.it9Grafica6Gameplay4.5Ottimizzazione

KotaWorld - Autore
Qualche informazione a riguardo

Marco Gibilisco aka GbFoNZiE:  webmaster,tecnico informatico e manutentore reti di professione, capo scout, fotografo,noob-gamer e divoratore di serie nel tempo libero.

Ultimi articoli dell'autore: