GAMES

Cyberpunk 2077 - La recensione onesta

Cyberpunk 2077 - La recensione onesta

Noldor lo sa che  vi siete un po’ tutti rotti le palle: “Si, vabbé gli scandali.”, “Si ma dopo 8 anni di sviluppo, è pieno di bug”, “Eh, ok, su PS4 non gira.” Ma alla fine com’è questo Sàiberpànc? Perché non mi sembra che le recensioni che ci siano in giro ne dicano effettivamente molto. Forse perché è stato annunciato un round di patch a Gennaio e uno a Febbraio, ma lasciando perdere i fix ai bug, com’è alla fine il gioco?

Keanu Reeves è rilassato perchè è convinto che questa sia una buona recensione

Lasciatevelo dire da uno che ha una quarantina di ore di gioco alle spalle (e non tutte passate a risolvere le quest principali): Cyberpunk 2077 è una fusione tra Fallout 3 e GTA che diventa un bel gioco (CD Projekt Red, se il gioco finisce di merda, vi vengo a cercare a casa, sappiatelo!). La storia merita davvero e benché io non possa ancora dirlo con certezza, mi sembra che alcune delle scelte che io abbia fatto influenzino davvero alcuni aspetti del gioco. I dialoghi sono gestiti con cura e a giudicare dal numero di conversazioni avute qui e là, si percepisce proprio il numero di anni passati a curare questo aspetto. La città inoltre è viva. La gente parla, ride, si arrabbia, fa gli incidenti con la macchina, si spaventa se tiri fuori un’arma e la polizia si incazza se ti ci vede. Una roba del genere si può fare soltanto con un team enorme di persone e tanta pazienza. E poi la pubblicità che si vede in giro è davvero fichissima. Su questo non voglio dirvi di piú perché vi spoilererei la risata.


"Dai, vieni a dialogare con me, ti do un cyber-biscotto"

Al di là di questo aspetto, che per quanto mi riguarda segna il confine tra un gioco brutto ed uno valido, come siamo messi con la grafica? Devo dirvi che sono abbastanza attonito. Night City è definitivamente colorata, forse troppo per i miei gusti. I paesaggi sono spettacolari, anche se a distanza perdono molto dettaglio e i giochi di luce sono magnifici. Il tasto dolente qui è la gestione del carico di lavoro da parte del computer. Va bene, avete voluto fare il giocone del millennio e va bene, adesso i giochi senza Rèitrèising non se li caga più nessuno, quindi diciamo che avete dovuto mettercelo dentro, ma io ho un portatile da 2000€ e nonostante sia una macchina discreta, non importa se io giochi al minimo di tutte le impostazioni, se sono in macchina e la telecamera è in terza persona, laggherò comunque se ruoto la visuale. Imprecando. Male. L’ottimizzazione è dunque pessima. Mi chiedo se il tutto sia dovuto alla mole di oggetti trovabili...

Fascia sulla fronte, Cadillac dorata e raggaeton a palla e si va a conquistare Night City

Questo mi porta a dover descrivere un altro punto sul quale non posso transigere: l’interfaccia e i comandi. Un doppio tocco di uno dei quattro tasti WASD consente al personaggio una schivata… E contestualmente consente di farsi vedere dai nemici quando si prova a stealthare, perché ogni tanto sto movimento parte a buffo da solo. Schivata utilissima, devo dire, anche a farsi prendere dai megacazzotti che ti danneggiano comunque a 100m di distanza. Roba che poi se nella storia dai un bacio a una, vedi il suo viso talmente vicino, che per un paio di frame vedi i suoi bulbi oculari… Ma parliamo delle granate. Non sono un programmatore e non so quanto ci voglia, ma possibile che in 8 anni non si sia stati capaci di fare un sistema di lancio diverso da quello presente? Diciamolo, mirare con una granata è impossibile: o ne si hanno 24 a disposizione, cosicché si possa far piovere una gragnuola esplosiva, oppure meglio venderle e farci un par di eddies. Ci sono tantissimi esempi in giro (PUBG, Hunt: Showdown) di sistemi ben fatti, possibile che non si possa perlomeno prendere spunto?

La perplessità negli occhi di Alt Cunningham

Ma parliamo dell’armatura. Va bene, le fibre sintetiche nel 2077 sono all’ordine del giorno e posso capire che un reggiseno mi dia 107.1 di armatura, ma nel gioco siamo costretti a scegliere tra essere fashion e prendere un sacco di sberle o vestirsi a metà tra uno dei Cugini di Campagna (nota band musicale dei tempi di mio nonno) e un predator per avere l’armatura più alta possibile. Che poi, vi ci voglio vedere giocare al livello difficile vestiti megaganzi per poi farvi sbudellare alla prima schicchera. Insomma, io nel 2077 mi aspetterei di poter scegliere come armatura antiproiettili il magliettozzo metallaro, così come il maglione di flanella.

L'apparenza inganna. Sotto il trench avevo pantaloncini da basket e un corpetto da donna

E l’intelligenza dei nemici? Se ti sei fatto vedere un millisecondo da uno prima di rompergli l’osso del collo, preparati a dover gestire orde di nemici assetate del tuo sangue. D’altro canto per bilanciare il gioco aspettati che alcuni boss stiano lì fermi bloccati dalla loro copertura (senza sparare) e tu possa andarli a colpire a forza di solletico fino a farli stramazzare al suolo.

Non vi preoccupate però, c’è un sistema assolutamente per-fet-to di sostentamento, per il quale raccoglierete un’infinità di prodotti commestibili e potabili che… Non servono assolutamente ad una ceppa.

Non voglio soffermarmi nemmeno troppo sulla fisica dei veicoli che sono sicuro venga fixata in seguito, ma che al momento posso solo paragonare a quella di PUBG nei primi mesi dopo l'uscita...

Anche la signora Okada si incazza

Torniamo a dare comunque un colpo al cerchio e uno alla botte presentando un paio di lati positivi del gioco: numero uno: l’apertura mentale. Siamo quasi nel 2021 (nella realtà eh!) ed è giusto pensare che i giocatori non siano tutti bianchi, etero e cristiani. Pertanto il gioco propone la possibilità di escludere contenuti zozzi (che poi io ancora devo capire a che serve selezionare il tipo di pene durante la creazione del personaggio…), ma anche di non far bere alcool al personaggio. C'è inoltre la possibilità di intraprendere relazioni carnali o non con personaggi di diversi gender a prescindere che il proprio PG sia biologicamente uomo o donna. Kudos to you CD Projekt Red. D’altra parte, doveste voi non avere alcun problema con argomenti espliciti, ci sono animazioni davvero fatte bene ed un paio di scenette degne della miglior letteratura erotica (non vi spoilero nulla, ma provate ad andare sul carrarmato con Panam se vi ci siete affezionati e… beh, tanto di cappello alla pensata degli autori.

Ti ho beccato, eh!?

L’attenzione della casa di sviluppo non è solo orientata ai gamer, ma anche agli streamer. La possibilità di escludere dal gioco la musica in copyright permette di streammare evitando fastidiosi ban da parte dei principali provider di questo servizio. Da una parte però peccato: la musica è uno dei punti vincenti del gioco.

Numero due: la possibilità di fare foto. Cyberpunk 2077 prende lezioni da Red Dead Redemption 2 e rilancia. Il sistema fotografico è fatto decisamente bene e consente di far degli screenshot davvero belli. Metteteci su il fatto che le movenze dei personaggi siano davvero realistiche (dal gesticolare mentre si parla, al molleggio nervoso di una gamba, ecc…) ed avrete tanto materiale artistico da conservare. Che i miei screenshot siano pieni di donnine è ovviamente solo una coincidenza.

Esempio di screenshot donnina-free

Numero tre: anche se non perfetto, il sistema di livelli è ben fatto. Da un lato c’è la classica exp che si ottiene tramite quest e uccidendo monelli e birboni, dall’altro lo “street cred” che è una sorta di reputazione ottenuta svolgendo lavori paralleli alle quest principali. Un terzo “layer” di sviluppo consente invece di ottenere vantaggi più le abilità vengono usate. Non male, devo dire. Pensata originale degna di un ottimo RPG.

In breve: Cyberpunk 2077 è un gioco per cui vale la pena spendere soldi se non avete la puzza sotto al naso e potete far passare per buoni diversi aspetti per cui altri prenderebbero in mano il forcone e andrebbero in Polonia a chiedere a gran voce la testa dei dirigenti di CD Projekt Red. Ma d’altronde si sa: CD Projekt è una megacorp.

Tizio platinato: "...E noi alle megacorp che je famo?" - Johnny Silverhand: "je rompemo er c[CENSURA]"

 

7Voto KotaWorld.it9Grafica8Gameplay4Ottimizzazione

 

EDIT: Proprio oggi è uscita la video-recensione del nostro amico Dear Max. Se volete prestare un orecchio (se poi non ve lo ridà KotaWorld non si assume alcuna responsabilità) ad un secondo giudizio, vi proponiamo il suo contributo su YouTube:

KotaWorld - Autore
Qualche informazione a riguardo

Noldor (aka Commodoro), classe ’84, ingegnero, grammar-nazi (ma in un mondo in cui la lingua italiana viene continuamente storpiata, tanto vale darsi dell’ingegnerO). Appassionato di film e serie tv, non disdegna cartoni animati e commedie romantiche, anche se la sua vera passione sono gli horror e i B-movies. Inguaribile buonista, al punto di non riuscire a selezionare le opzioni “cattive” quando nei giochi di ruolo si presenta la scelta. I suoi amici lo definirebbero “nutelloso”. Ultras di PUBG.

Ultimi articoli dell'autore:

Il nostro canale 

 

 

 

 

Twitchers Affiliati Kotaworld.it

maddie_lena  Ita_DearMax

 

Autori KotaWorld.it - Clicca per scoprire chi sono

/images/Editors2/Arnitxe/arnitxe_scritta.jpg

/images/Editors2/Eughenos/eughenos_scritta.jpg

gbfonzie

/images/Editors2/Lemon/lemon_scritta.jpg

/images/Editors2/Noldor/Noldor_scritta.jpg

Ryuk1980

Ale bn

/images/Editors2/Stain/Stain_bn.jpg

/images/Editors2/Ubi/ubi_bn.jpg

war bn

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.