Una terribile notizia per Cyberpunk 2077

Una terribile notizia per Cyberpunk 2077

Sembrava cosi vicino, stavamo già assaporando la possibilità di immergerci nell'intricato labirinto di vicoli di Night City, mancavano giusto un paio di mesi...e invece purtroppo è arrivata la doccia fredda: Cyberpunk 2077 è stato rinviato.

Ad annunciarlo con una lettera sul loro profilo Twitter gli stessi sviluppatori di CD Projekt Red.

"Cyberpunk 2077 non riuscirà ad arrivare nella finestra di lancio di Aprile e la data di uscita è stata spostata al 17 settembre 2020". Il titolo era appunto previsto in uscita il 16 aprile 2020 su PC, Playstation 4 e Xbox One, mentre adesso dovremo aspettare 5 mesi in più.

"Siamo attualmente in una fase dello sviluppo in cui il gioco è completo e giocabile, ma c'è ancora del lavoro da fare (...) Aspettatevi aggiornamenti più costanti sul progresso dello sviluppo, man mano che ci avviciniamo alla nuova data d'uscita".

Insomma che dire, per quanto sia difficile dover aspettare ancora qualche mese per mettere le mani su Cyberpunk 2077, rispettiamo assolutamente la volontà di CD Projekt Red di voler migliorare e affinare ulteriormente quello che, per loro, dovrà essere un "gioco perfetto, il coronamento del lavoro di una generazione". E visti i precedenti risultati che lo studio è riuscito ad ottenere, siamo certi che non ci deluderà.

KotaWorld - Autore
Qualche informazione a riguardo

Appassionato di videogames, cinema e musica, nel tempo libero frequenta l'Università con il folle obiettivo di laurearsi. La sua carriera videoludica inizia nel lontano '98 grazie a un Nintendo 64 seguito poco dopo da un GameBoy Color. L'incontro con picchiaduro del calibro di Tekken 3 e Mortal Kombat 3 lo porta ben presto ad abbandonare la troppo politically correct Nintendo per lanciarsi nelle braccia di Sony. Dopo anni di fedeltà e amore (platonico) per Kazuo Hirai, passa alla PC Master Race e fonda, insieme ad altri amici, dapprima il team KotA e poi KotaWorld, per il resto...beh staremo a vedere. 

Ultimi articoli dell'autore: