📰 KotaNEWS 📰

Un mondo di notizie GAMES e MOBILE

Sunday Gold - Un punta e clicca... a turni (Recensione)

Sunday Gold - Un punta e clicca... a turni (Recensione)

Uscito il 13 Ottobre (mea culpa, l'ho preso da recensire tardi e giocato parecchio a lungo), di "Sunday Gold" si può dire tutto tranne che non sia originale: voi l'avete mai giocata un'avventura punta-e-clicca a turni?

Vi immagino già con la faccia alla Verdone mentre, pensando con l'occhio socchiuso, state per proferire "in che senso?" Beh, Sunday Gold è sviluppato in una maniera che non ho mai visto neanche io, quindi vi comprendo. Di fatto, trattasi di un'avventura classica punta-e-clicca in cui le animazioni non sono "continue". Fatemi spiegare: i personaggi si "teletrasportano" da un punto all'altro di una scena se gli fate compiere azioni inerenti ai punti di interesse nella scena.

Ad esempio: una scrivania verrà evidenziata in gioco se ci si passa sopra il cursore del mouse, poiché si può esaminare o altro (aprirne i cassetti, accedere al pc che si trova su di essa, ecc...) e se si decide di far fare una certa azione ad uno dei personaggi, questo/a apparirà sul luogo e compirà quell'azione. Un po' "pigra" come scelta? Beh no, se si considera che il gioco è interamente concepito in salsa pop-art e la fumettizzazione dell'azione ci sta tutta e si sposa bene con la grafica scelta per eventi che accadono in game.

Scelta, quella artistica, che non piacerà a tutti, ma che io invece ho gradito particolarmente, in parte per l'atmosfera che crea nell'avventura, in parte perché non sono molti gli sviluppatori così coraggiosi da creare qualcosa di "fresco" e che possa essere gradito a chi magari apprezza disegni stilizzati in un certo modo.

Torniamo però un momento a parlare delle meccaniche di gioco. Determinate azioni che esulano dall'esaminazione di oggetti o dal movimento da un punto di interesse all'altro costano punti azione (AP). Una volta che si arriva a 0 AP, non sarà più possibile agire e bisognerà passare il turno e vedere come si comporta il computer. A volte, per compiti particolari, oltre ai punti azione, dovrete battere dei minigiochi per, ad esempio, scassinare un lucchetto, hackerare un pc o spostare qualcosa di pesante.

Se vi dice male, appariranno nemici sulla scena ed il combattimento sarà obbligato: il conto degli AP disponibili sarà ereditato da quelli rimasti e anche in battaglia le azioni a disposizione avranno un costo. Una volta scesi a 0 AP, sarà necessario mettersi in difesa per recuperarne una somma.

I combattimenti sono un po' in stile Final Fantasy, con disponibilità di attacchi base, abilità speciali e utilizzo oggetti. Per quanto riguarda le abilità, in Sunday Gold è implementato un sistema ad esperienza e livelli (non si dovrà nemmeno grindare granché per avere accesso a livelli superiori), ogni passaggio del quale garantisce un paio di punti abilità da spendere nelle abilità speciali proprie di ogni personaggio. Ogni skill si può livellare più volte fino ad un massimo e, ad essere completamente onesti, perlomeno io ho trovato fin da quasi subito un metagame particolarmente vantaggioso, quindi non posso dire che il gioco sia difficile di per sé. Forse più nell'avventura e negli enigmi che nel combattimento.

La storia è davvero carina, ed il mood é noir ma non troppo: a far da padroni di scena ci sono i tre protagonisti che non possono che gettare la proverbiale benzina sul fuoco della sensazione che Sunday Gold lascia addosso: Frank - un ratto da appartamenti cresciuto da ribelle, Sally - una donna-armadio violenta ma intelligente, e Gavin - un hacker psicotico esperto di esplosivi. Tre nomi tradizionalmente inglesi, perché signori miei, la storia si svolge in una Londra sul distopico ma neanche troppo lontano dalla realtà attuale. Se, come me, apprezzate il doppiaggio originale quando giocate, avrete modo di sentire intonazioni ed espressioni (specie quelle colloquiali e/o volgari) uniche del Regno Unito (come "are you taking the piss?"). Scelte audio azzeccatissime sia per doppiaggio che per musiche, davvero non male per un titolo indie (sviluppato da BKOM Studios - ma pur sempre edito dalla molto più famosa Team17).

Sunday Gold è un assoluto must-have e, tutto sommato, per un prezzo di circa 20€ (che magari per un indie sono tantini) vi scaricate un gioco di cui immagino si sentirà parlare parecchio.

8.3Voto KotaWorld.it8Grafica9Gameplay8Ottimizzazione

KotaWorld - Autore
Qualche informazione a riguardo

Noldor (aka Commodoro), classe ’84, ingegnero, grammar-nazi (ma in un mondo in cui la lingua italiana viene continuamente storpiata, tanto vale darsi dell’ingegnerO). Appassionato di film e serie tv, non disdegna cartoni animati e commedie romantiche, anche se la sua vera passione sono gli horror e i B-movies. Inguaribile buonista, al punto di non riuscire a selezionare le opzioni “cattive” quando nei giochi di ruolo si presenta la scelta. I suoi amici lo definirebbero “nutelloso”. Ultras di PUBG.

Ultimi articoli dell'autore:

Il nostro canale 

 

 

 

 

Twitchers Affiliati Kotaworld.it

 Ita_DearMax

 

Autori KotaWorld.it - Clicca per scoprire chi sono

 

/images/Editors2/Eughenos/eughenos_scritta.jpg

 

/images/Editors2/Fraggo/fraggo_scritta.jpg

images/Editors2/Fonzie/gb_scritta.jpg

 

images/Editors2/Noldor/noldor_scritta.jpg

 

/images/Editors2/Stain/Stain_scritta.jpg

 

/images/Editors2/War/war_scritta.jpg

 

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Functional
Tools used to give you more features when navigating on the website, this can include social sharing.
Twitch
for Twitch's player
Accept
Decline
Essential
These cookies are needed to make the website work correctly. You can not disable them.
Joomla
Accept
Cookies Allert
Accept
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
DoubleClick/Google Marketing
Accept
Decline