📰 KotaNEWS 📰

Un mondo di notizie GAMES e MOBILE

Call of the Wild: The Angler - La Recensione (PC)

Call of the Wild: The Angler - La Recensione (PC)

 


Dai creatori di theHunter: Call of the Wild arriva un'esperienza di pesca che sfida il genere!

Esplora un vasto mondo aperto alla ricerca del luogo perfetto per la pesca.

Cavalca le acque da solo o con gli amici mentre intraprendi il viaggio per diventare un pescatore esperto.


 

Un gioco di pesca dagli sviluppatori di TheHunter: Call of The Wild?? Super Hype!

Premettendo che personalmente mi schiero contro ogni maltrattamento verso qualsiasi animale sia esso diretto o indiretto, ho conosciuto la "saga" di Call of The Wild con TheHunter: Call of The Wild rilasciato nel 2017 da Expansive Worlds.

Un gioco di caccia per nulla banale e scontato che può risultare addirittura rilassante date le meravigliose ambientazioni naturalistiche ricreate con una passione che solo un vero amante della natura saprebbe rappresentare.

Call of the Wild: The Angler vuole provare a stupirci ancora di più di quanto fatto dai sui predecessori sul mondo della pesca. Rilasciato il 31 Agosto 2022, questo "particolare" gioco presenta solo un minuscolo difetto, hanno dimenticato di sviluppare una "sciocchezza importantissima": L'AMBIENTE ACQUATICO.

Entriamo subito nel dettaglio prima di arrabbiarci troppo per questo very early access spacciato per prodotto finito.

 

 

STORIA e GAMEPLAY

La storia è davvero banalissima come in tanti altri giochi simulativi di questo stampo. Procedi dalla preda più piccola alla preda più grande del gioco per diventare il miglior pescatore in circolazione. Esplora ambienti diversi con peculiarità diverse ed incontra pesci con esigenze diversificate che ti richiederanno lo sblocco ed utilizzo di attrezzatura specifica acquistabile tramite la valuta di gioco direttamente dal negozio. La meccanica di pesca, sia gestita tramite tastiera che controller, non presenta problemi e si percepisce come molto semplice, basilare e senza richiesta di particolare destrezza anche per pesci più complessi. Le animazioni di lancio così come la cattura dell'animale sono diversissime dalla realtà apparendo addirittura ridicole in certi momenti. Appreso il movement path di ogni pesce l'attività di pesca rischia di diventare monotona e poco stimolante. Buona la personalizzazione del protagonista pescatore sia fisionomica che di abbigliamento anche se c'è qualcosa che stona nel modello 3D dell'uomo. Egli infatti sembra presentare un petto molto più femminile che rende il tutto poco estetico già ad un primo impatto.

Il negozio offre una serie di attrezzature quali canne, mulinelli, ami, fili da pesca e via discorrendo che dimostrano però una bassa varietà di scelta. Esche di vario genere rappresentano a pieno questa sensazione, pochissima scelta in cui troviamo al massimo una tipologia di prodotto per categoria di esca con nessuna possibilità di modificare colorazione o styling. Nel mondo reale tra pescatori si sostiene che esista un'esca diversa per ogni abitante del pianeta proprio per dimostrare la grande varietà acquistabile sia in un qualsiasi negozio di pesca che online. Dov'è in gioco? Non c'è neanche alla lontana!
La sensazione è proprio quella di essere davanti ad una BETA o un very early access dove nel negozio si vuole solo offrire al giocatore un'idea di cosa ci sarà in futuro. Temiamo fortemente che altro materiale possa essere "sbloccabile" solo tramite acquisto di DLC su Steam.

Il concetto di esplorazione è sicuramente la chiave che potrebbe rendere questo gioco il miglior competitor di ogni titolo di pesca attualmente disponibile su piattaforme di videogames. L'idea è brillante e permette di dare lusto all'ottimo motore grafico utilizzato negli anni dalla Expansive Worlds.

 

GRAFICA

Stupenda. meravigliosa, naturale, realistica, mozzafiato, dettagliata e ben animata... fino a che ci si ferma a vedere tutto ciò che NON è caratterizzato da ACQUA. Vi sembrerà che KotaWorld stia scherzando invece no! Siamo al cospetto di un gioco di pesca in cui l'ambiente circostante è 1000 volte più ben progettato e sviluppato della "zona di gaming" caratterizzata ovviamente da laghi, laghetti e bacini d'acqua. L'acqua si presenta quasi completamente statica, sgranata e con pochissime animazioni. La sensazione a pelle è quella di aver davanti un glitch o di essere diventati ipovedenti improvvisamente. Ammettiamo di aver avuto difficoltà a continuare il gioco per recensirlo dato il bruciore agli occhi che lo spettro d'acqua fornisce. Ci chiediamo come sia possibile nel 2022 non riuscire a sviluppare un sistema di grafica-animazione dell'acqua valida e degna di poter essere pubblicata. Siamo sbigottiti!

L'esplorazione degli ambienti circostanti è però gratificante e piacevole, ricordandoci tantissimo TheHunter: Call of The Wild. Le uniche due pecche degna di nota, che supponiamo siano risolvibili, sono in primis un consumo risorse in GPU esagerato anche per la selezione del preset grafico ad ULTRA. In secundis gli oggetti oltre ad una certa distanza non vengono giustamente renderizzati ma appaiono orribili alla vista. E' possibile, ricordandoci magari di essere nel 2022 e non nel 2010, sfocare e sfumare un po' meglio tali oggetti?

 

 

IN CONCLUSIONE

Se pensiamo ad un early access dovremmo essere molto più elastici comprensivi e soprattutto pazienti. Call of the Wild: The Angler è attualmente rilasciato come prodotto finito al prezzo di 29.99 euro (settembre 2022). La Expansive Worlds (casa sviluppatrice/produttore) rappresenta per noi una realtà seria, ben pensante e con eccellenti qualità già dimostrate negli anni. Tale casa di sviluppo infatti ha sempre dato prova della loro professionalità, seguendo per molto tempo i titoli proposti ed offrendo periodicamente aggiornamenti e DLC che ci hanno ben sperare. Personalmente crediamo in Call of the Wild: The Angler siano saltati alcuni concetti importanti. La sensazione che proviamo è che questo titolo sia un'opera incompiuta, necessitante di un buon sviluppo corposo, che possa migliorare sia l'aspetto grafico che le meccaniche di gioco. Ci sembra inoltre che nessuno degli sviluppatori sia un vero appassionato di pesca o che nessuno di essi si sia realmente interfacciato con esperti del settore. Al momento non ci sentiamo di consigliarlo, soprattutto a quel prezzo. Cercheremo di aggiornarvi il più possibile appena nuovi aggiornamenti approderanno in questo titolo.

 

5.3Voto KotaWorld.it4.5Grafica5Gameplay6.5Ottimizzazione

 

KotaWorld - Autore
Qualche informazione a riguardo

Di professione si alterna tra essere un Biologo marino ed docente di Biologia e Chimica in un Liceo. Fin da piccolo è cresciuto seguendo i saggi consigli del padre, un giocatore assiduo di Nintendo 86 (NES) e provando con una grande curiosità ad imparare ogni cosa riguardo la gestione di un computer, il relativo problem solving e la conseguente manutenzione. Fonda i KotA con altri tre intimi amici, gestendo prima il canale discord e dal 2019 dirige questo magazine tramite l'aiuto di cari amici del gruppo KotA staff.
Il suo punto forte? Essere un temibile factotum autodidatta dalla curiosità morbosa. 

Ultimi articoli dell'autore:

Il nostro canale 

 

 

 

 

Twitchers Affiliati Kotaworld.it

 Ita_DearMax

 

Autori KotaWorld.it - Clicca per scoprire chi sono

 

/images/Editors2/Eughenos/eughenos_scritta.jpg

 

/images/Editors2/Fraggo/fraggo_scritta.jpg

images/Editors2/Fonzie/gb_scritta.jpg

 

images/Editors2/Noldor/noldor_scritta.jpg

 

/images/Editors2/Stain/Stain_scritta.jpg

 

/images/Editors2/War/war_scritta.jpg

 

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Functional
Tools used to give you more features when navigating on the website, this can include social sharing.
Twitch
for Twitch's player
Accept
Decline
Essential
These cookies are needed to make the website work correctly. You can not disable them.
Joomla
Accept
Cookies Allert
Accept
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
DoubleClick/Google Marketing
Accept
Decline