📰 KotaNEWS 📰

Un mondo di notizie GAMES e MOBILE

Starship Troopers Extermination - Anteprima PC

Starship Troopers Extermination - Anteprima PC

 

Chissà se Robert A. Heinlein, autore del romanzo di fantascienza Starship Troopers, avrebbe mai immaginato che, a più di sessant'anni dalla pubblicazione del suo romanzo, migliaia di giocatori avrebbero potuto partecipare all'eliminazione della minaccia aracnoide comodamente seduti sulle loro poltrone da gaming. Beh, c'è da dire che probabilmente non avrebbe neanche immaginato che dal suo romanzo sarebbe nato un mini-universo cinematografico in quattro film, di cui il primo è senza dubbio un vero e proprio cult della cinematografia anni '90, visto che la cessione dei diritti per la realizzazione delle pellicole è stata postuma alla sua morte.

Negli anni il brand ha fatto qualche sporadica comparsa nel mondo videoludico ma Starship Troopers Extermination (d'ora in poi STE) è senza dubbio IL gioco che molti appassionati attendevano dal 1997. Gli sviluppatori di Offworld Industries, autori di Squad e Beyond the Wire, hanno intelligentemente realizzato un titolo destinato in maniera quasi esclusiva al fandom, non contestualizzando minimamente il gioco e inserendo tutta una serie di gustose chicche che solo gli appassionati possono cogliere e apprezzare. Questo sparatutto co-op, attualmente in accesso anticipato su Steam, si è rivelato decisamente divertente nonchè "cinematografico", regalandoci momenti che sembravano presi pari pari dai film. Essendo ancora in versione non completa, il titolo si è però rivelato un pochino troppo spoglio di contenuti, problematica che speriamo verrà risolta con aggiornamenti futuri.

 

 

EVERYONE FIGHTS. NO ONE QUITS.

 

Nel XXIII secolo la Terra è governata da una Federazione di stampo militare-fascista, dove gli unici a poter godere di pieni diritti sociali e politici sono coloro che hanno prestato servizio militare. Il servizio militare è talmente radicato nella cultura popolare che gli studenti, al termine delle scuole superiori, non scelgono quale università frequentare, bensì a quale corpo militare cercare di essere ammessi. L'intera popolazione terrestre sembra vivere in un insolito e utopico stato di armonia e fratellanza, dovuto semplicemente alla presenza di una minaccia comune: gli "aracnoidi" o "bugs", razza aliena con cui il genere umano è entrato in contatto e, guarda caso, in conflitto.

 

 

Queste poche righe sono il minimo di introduzione necessaria a poter comprendere il gameplay loop di STE ma, come già detto, gli sviluppatori hanno visto gli appassionati della saga come target unico, e hanno quindi (almeno momentaneamente) tralasciato qualsivoglia tipo di introduzione o contestualizzazione alla storia nata dalla mente di Heinlein.

Come già anticipato il titolo è un FPS cooperativo ma, al contrario dei soliti cooperativi per 3-4 giocatori, in STE giocheremo al fianco di ben 15 altri giocatori, facendo in sostanza parte di un plotone che dovrà completare una serie di obiettivi prima di poter raggiungere l'LZ per l'esfiltrazione. Al momento mappe e obiettivi sono abbastanza limitati, si tratta perlopiù di aree desertiche con qualche rudere di vecchie fabbriche o stazioni militari, ovviamente brulicanti di alieni più o meno grandi.

 

 

Interessante la meccanica di base building che riguarda la fase finale di ogni missione dove, raggiunto un vecchio presidio abbandonato, i Marines della Fanteria Mobile dovranno costruire difese e innalzare barricate per difendersi dalle ondate di bugs che verranno richiamate. È vero, le possibilità sono abbastanza limitate, ma si tratta comunque di una meccanica che abbiamo apprezzato e che aggiunge un pelo di strategia alla furia splatter che pervade il resto di ogni missione.

 

The only good bug is a dead bug

 

Se da un lato STE mette sul campo degli elementi che ben si combinano e funzionano, regalando diverse ore di divertimento; dall'altro anche il più appassionato dei fan non potrà far a meno di notare il principale problema che insorge dopo una manciata di ore di gioco: la ripetitività. Questa è da implicare principalmente alla scarsità di contenuti visto che, come già detto, il gameplay funziona e diverte, specie quando le partite vengono rese esilaranti grazie al VoIP e a quel pizzico di role-play e citazioni dei giocatori che suppliscono alla ripetitività delle voice-lines doppiate.

 

 

Le mappe sono poche e, per quanto vaste, troppo simili tra loro; i bugs, probabilmente per rimanere fedeli al materiale originale, sono anch'essi estremamente poco vari (anche se dilaniarli è comunque estremamente divertente); l'equipaggiamento dei soldati appartenenti alle tre classi presenti nel gioco (Assalto, Difensore e Supporto), non mostra praticamente differenze degne di nota, rendendo la progressione per sbloccare i vari miglioramenti del tutto trascurabile.

 

Service guarantees citizenship

 

Insomma, sul piatto Offworld Industries ha messo un concept interessante, un brand capace di attrarre migliaia di appassionati e nostalgici e un gameplay che sà divertire. C'è ancora molto lavoro da fare per arricchire il gioco di attività, contenuti e rendere la progressione più piacevole e diversificata. Non manca inoltre del lavoro da fare anche per quanto riguarda l'ottimizzazione, con il titolo che si comporta in maniera egregia a schermo "vuoto", per poi subire crolli di frame pesantissimi appena gli aracnoidi iniziano riempire ogni pixel dei nostri monitor. 

Would you like to know more?

 

 

 

Il nostro canale 

 

 

 

 

Autori KotaWorld.it - Clicca per scoprire chi sono

 

/images/Editors2/CrazySingah/crazysingah_scritta.jpg

 

/images/Editors2/Eughenos/eughenos_scritta.jpg

 

/images/Editors2/Fraggo/fraggo_scritta.jpg

images/Editors2/Fonzie/gb_scritta.jpg

 

images/Editors2/Noldor/noldor_scritta.jpg

 

/images/Editors2/Stain/Stain_scritta.jpg

 

/images/Editors2/War/war_scritta.jpg

 

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Functional
Tools used to give you more features when navigating on the website, this can include social sharing.
Twitch
for Twitch's player
Accept
Decline
Essential
These cookies are needed to make the website work correctly. You can not disable them.
Joomla
Accept
Cookies Allert
Accept
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
DoubleClick/Google Marketing
Accept
Decline